Edera - vegan soap & candles

tweeeet me!

mercoledì 25 aprile 2012

Il lavoro pulito




 saponi in stagionatura

Fare il sapone è un Mestiere e un'Arte. Sto scoprendo tutte e due le facce di questa lucente medaglia, che con il tempo, lo studio e la pratica ogni giorno conosco sempre di più.  Fare il sapone sembra facile, e nella sua realizzazione base lo è, a patto di prendere le giuste precauzioni. Allora, cosa c'è da imparare, giorno dopo giorno?


sapone Olio di Oliva e Olio di Mandorle Dolci

Io devo ringraziare in primo luogo gli studi fatti: sono laureata in Tecniche Erboristiche, e grazie agli esami sostenuti, alla pratica ed al tirocinio svolto pesso un laboratorio di distillazione di olii essenziali, posso dire di aver imparato qualcosa sulle Erbe, sulle loro sinergie, sulle loro proprietà.

L'essere erborista mi dà modo di applicare ai miei saponi tutte le mie conoscenze, acquisite anche nei cinque anni nei quali sono stata titolare della mia erboristeria, che adesso ho chiuso per dedicarmi totalmente a questo tipo di produzione.


sapone alla Lavanda con polvere di Vite Rossa


Anche il mio percorso interiore,  che verrebbe quasi da chiamare spirituale se non avessi avversione per certi termini new age, mi ha portato ad ascoltare e comprendere meglio i messaggi curativi delle piante che mi circondano e con le quali lavoro. L'osservazione della Rosa Canina nei boschi intorno alla mia casa, l'ondeggiare della Lavanda nel vento della sera, il perdere lo sguardo nelle foglie di Quercia e le mie passeggiate nei boschi, dove trovo tesori e piccole opere d'arte contribuiscono a scegliere al meglio fragranze, erbe ed ingredienti per i miei saponi e per le mie candele.





candela naturale con magici doni del Bosco

Per i miei saponi utilizzo  macerati oleosi realizzati da me: olelito di Calendula, di Menta, di Melissa, infusi di erbe raccolte a mano, fiori essiccati con pazienza e amore. Ognuno dei miei ingredienti è il più possibile autoprodotto, vicino alla materia prima, e non rielaborato industrialmente.

I fiori che trovate nei miei saponi sono tutti raccolti ed essiccati da me. Così come gli oleoliti, preparati con passione e con pazienza!


sapone in stagionatura


Sto sperimentando il sapone colorato,con pigmenti naturali e cruelty free, e incontro sul mio cammino impressioni d'arte, mescolando colori e forme come se stessi dipingendo una tela o scolpendo un manufatto. E ho mille e mille idee: presto arriveranno  il Sapone Nero, i Sacchetti della Strega, i Cuscini Profumati e altre novità!

Devo ringraziare anche la mia cara Finnicella, Sorella e Amica, e Collega nella produzione di sapone naturale: insieme a lei negli anni ho imparato, ci siamo scambiate ricette, errori e rivelazioni. Grazie tesoro...
Anche i suoi saponi sono affidabili al 100%, e sono piccole opere d'arte!



sapone di Castiglia alla Lavanda Blu di Provenza

Quando acquistate un prodotto naturale, accertatevi sempre della qualità dei suoi ingredienti, della loro provenienza e anche dell'esperienza che sta dietro al lavoro di chi ve lo sta vendendo. Le erbe non sono innocue, hanno proprietà chimico-farmacologiche e possono interagire con farmaci, altre erbe ed integratori alimentari. 

La qualità e l'esperienza sono ingredienti fondamentali nella produzione di sapone e di candele!

Detto questo, largo spazio alle autoproduzioni e agli esperimenti casalinghi: chi vuole sperimentare e provare a realizzare il suo sapone personale vedrà con i suoi occhi la meraviglia e la magia che stanno dietro a questa Arte.

Il lavoro pulito, in fondo, qualcuno deve pur farlo!  ;)


Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.
Permissions beyond the scope of this license may be available at cecilia.lattari@gmail.com.


8 commenti:

  1. Bellissimo questo post, ti ammiro e ti stimo, e seguo anche finnicella.... Siete delle artigiane sopraffine!

    RispondiElimina
  2. Ciao Edera,sono liliana,ti seguo sempre... volevo sapere se ci sarai anche al vegan fest!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, al Vegan Fest non ci sarò: quast'anno o deciso di non partecipare. Sarò comunque alla sagra del seitan, il 10 giugno: se venite ci vediamo lì, e grazie infinite pe il tuo sostegno :)

      Elimina
    2. Farò del tutto per esserci, fammi sapere se si farà a Pozzolatico o ad Arezzo! ;)
      ciao a presto

      Elimina
    3. il 10 giugno sarà a Pozzaltico,non so se ad Arezzo lo faranno ma quello dovrebbe essere a settembre!

      Elimina
  3. Sorella mia, sappiamo bene che le cose fatte con amore sono faccende che richiedono costanza, dedizione, studio, empatia, errori da cui imparare, capacita' di percezione. Nulla di tutto cio' si puo' improvvisare...la gioia e la soddisfazione dei nostri studi, di buoni riscontri, di cose propizie che prendono forma nelle nostre mani. Grazie a te stella mia,il nostro sentiero cosi' simile, affine...love .

    RispondiElimina